I Comizi della Chimera

scritto e diretto da 

Michelangelo Ricci

con

Maria Grazia Fiore

e con 

Giuseppe Scavone

Fabio Buonocore

gli attori del Teatro dell'Assedio

co-regia:

Giusi Salvia

musiche:

Michelangelo Ricci

scenografia:

Giuseppe Scavone

costumi:

Maria Teresa Semeraro

produzione ed organizzazione:

Teatro dell'Assedio

"Se mi chiami fallita mi fai un complimento, visto come vanno a milioni di euro i teatrini loro, il fatto d'esser falliti è ad oggi un titolo onorifico. A noi ci nobilitano con il fallimento, se il successo è quel che tocca a loro."

La clown Fiore dileggia e polemizza contro il mondo teatrale italiano, usato a pretesto per estendere la sua pindarica critica al panorama culturale che ci circonda.

Un susseguirsi di gag e scene esilaranti, gioco, divertimento e follia, dove allo scandire dei comizi della clown Fiore,che inveisce e spiega il teatro nazionale, si contrappone la presenza scenica di un attore workshop, di un attore trombettuzzolone e di un attor-maschera, sempre ostentando una verve polemica, sino allo scoppiare di una vera e propria battaglia in nome del "compagno Gramsci", attraversando anche i sentimenti più sentiti e contraddittori, in nome dell'irraggiungibile e terribile Chimera che si nasconde tra il pubblico...

Un'ora di spettacolo comico, ritmico, musicale e vivace, con esplosioni, musiche, danze, clownerie, inscenato con la speranza di un nuovo e rinnovato teatro.

(2017)